“Addiction”. il tema delle dipendenze, di cui da tempo mi occupo soprattutto da un punto di vista relazionale, viene sapientemente e semplicemente spiegato in questo video, in cui si descrive il processo di costruzione di una dipendenza che non è data, come si potrebbe pensare, dalla sostanza in sè (e stiamo prendendo in esame una sostanza altamente tossica che provoca dei meccanismi di dipendenza considerati molto gravi, alla lunga..nemmeno troppo lunga, ahimè, mortali). Nel video viene affermato quello che il professor Alexander negli anni ’70 dimostrò scientificamente: a causare la dipendenza non è la sostanza additiva in quanto tale, bensì il contesto di solitudine e deprivazione nel quale tale sostanza è disponibile.  Allora essa diventa più “interessante”, vissuta come necessaria. L’OPPOSTO DELLA DIPENDENZA secondo Alexander E’ LA CONNESSIONE. Nel libro che ho pubblicato con il professor Giusti  (direttore della scuola di specializzazione in psicoterapia ASPIC) abbiamo fatto un passetto in più legato anche alle ricerche più recenti in ambito sociale e psicoterapico; perciò in primis superiamo l’ottica degli opposti e ci spostiamo ad osservare le cose in un’ottica evolutiva; perciò affermiamo che L’EVOLUZIONE DELLA DIPENDENZA è L’INTERDIPENDENZA. quest’ultimo concetto viene spiegato nel libro TERAPIA DELLE DIPENDENZE (link) e tratta appunto la dipendenza come un meccanismo necessario, dipendenza dal care giver quando siamo bambini; se vissuta in modo armonioso da grandi potremo essere autonomi davvero da un punto di vista affettivo; l’autonomia è perciò l’evoluzione della dipendenza; alcune parti di noi possono rimanere bisognose ed aggrapparsi a oggetti o comportamenti lungo l’arco della vita e divenirne dipendenti. Certamente alcune sostanze, come la nicotina, creano maggior dipendenza fisica di altre; tuttavia nella maggior parte dei casi e soprattutto a medio-lungo termine, non è la dipendenza fisica il problema, quanto quella psicologica, che siano le sigarette, alcuni alimenti, comportamenti, o alcune persone! Per saperne di più non esitare a scrivermi!